Permacultura: le galline il secreto per un orto perfetto

Avere orto e aiuole produttive allevando galline, come spiegato in molti libri di Permacultura, è più semplice.

I polli infatti possono aiutare a nutrire l’orto con il loro letame super ricco, mantenere sotto controllo le popolazioni di parassiti ed erbe infestanti e nutrirsi di scarti per produrre succulente uova.

Come vedrai qui sotto in dettaglio, l’allevamento avicolo e l’orto possono rappresentare un binomio perfetto.

L’orto in Permacultura: le galline un segreto per meno infestanti, insetti e un terreno migliore

La pollina- un ottimo fertilizzante

orto permacultura

La pollina è uno dei migliori fertilizzanti naturali in circolazione e può essere usato in tanti modi, il suo alto livello di azoto permette di riscaldare rapidamente i cumuli di compost e generare un ammendante ricco di sostanze nutritive, che è in grado di fornire grande energia a fiori, ortaggi, arbusti e persino alberi.

Bisogna prestare attenzione però ad utilizzare il letame di gallina, perché se non viene prima compostato o lasciato a maturare, può arrestare la crescita degli ortaggi invece che favorirla.

I polli e il controllo degli insetti

orto permacultura

Allevare galline vuol dire avere sempre a propria disposizione disinfestatori, in grado di eliminare gli insetti in qualsiasi momento.

Le galline divorano molti tipi di parassiti, che vanno da piccoli afidi agli enormi vermi che affliggono pomodori e cavoli, un piccolo gregge di soli 4-6 polli può divorare centinaia di insetti ogni giorno.

Mentre graffiano e scavano nel terreno divorano anche le larve sotto la superficie, prevenendo così future infestazioni che possono andare a colpire gli ortaggi.

Le galline come motozappe

orto permacultura

Grattando e mangiando praticamente tutta la vegetazione, le galline possono svolgere il ruolo della motozappa. Sebbene richiedano molto più tempo rispetto alle macchine, non necessitano di combustibili fossili, sono molto più silenziose e oltre ad eliminare l’erba fertilizzano il terreno.

L’utilizzo delle galline nella creazione di nuovo letti per la coltivazione di ortaggi, porta a minore lavoro per l’uomo e rende l’agricoltura più sostenibile.

Scopri come realizzare un orto partendo da un prato con l’aiuto delle galline, leggendo l’eBook di vitaagricola.it: “Le galline e l’orto. Creare e gestire l’orto con l’aiuto delle galline.”

Compostare con le galline

orto permacultura

Il cumulo di materiale da compostare per generare compost necessità di essere girato e in questo posso essere di grande aiuto le galline.

Affinché il compost si formi, ha bisogno di ossigeno. Più aria gli dai, più velocemente si composterà. Girare è faticoso, in questo le galline possono essere d’aiuto e ridurre il lavoro, non lo elimineranno completamente perché si limiteranno a rivoltare solo la parte superficiale del cumolo, ma ti agevoleranno riducendo la fatica che dovrai fare.

Dagli scarti alle uova

orto permacultura

Un pollo può convertire gli scarti di cibo in uova fresche e carne.

Le galline sono onnivore e possono mangiare molti degli alimenti che anche noi mangiamo, dare loro i nostri avanzi può essere un ottimo metodo per risparmiare sulla loro alimentazione e ridurre gli sprechi di cibo. Oltre ai nostri avanzi alle galline posso essere anche dati i resti delle coltivazioni orticole.

Spargere compost con degli aiutanti

orto permacultura

I polli possono livellare una pila di compost in pochissimo tempo. Se si vuole spargere pacciame o compost, si può ammucchiare il materiale dove se ne ha bisogno, recintare l’area con la recinzione elettrica e introdurre le galline a fare il lavoro sporco.

Come creare e gestire un orto con l’aiuto delle galline

Nell’eBook di vitaagricola.it, Le galline nell’orto. Coltivare l’orto con l’aiuto delle galline, potrai trovare tutte le informazioni necessarie per allevare al meglio i tuoi polli e consigli utili per farti aiutare da questi simpatici animali nella coltivazione dei tuoi ortaggi.

Se vuoi saperne di più su questo manuale, ti basta schiacciare su scopri di più per accedere alla pagina di presentazione e scoprire i diversi capitoli presenti nel testo.

vitaagricola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto
+