I migliori attrezzi agricoli per un orto senza fatica

attrezzi agricoli per orto, orto senza fatica

L’orto è un hobby davvero soddisfacente perché non solo permette di produrre fiori e verdure, ma dà anche la possibilità di stare all’aria aperta e fare attività fisica. Tuttavia, può comportare un grande lavoro e può essere dispendioso in termini di tempo.

Come hobby, l’orto dovrebbe essere divertente e senza stress e, fortunatamente, ci sono strumenti e attrezzature che possono alleggerire il lavoro rendendo più piacevole la coltivazione degli ortaggi.

In quest’articolo potrai trovare un elenco di attrezzi agricoli e libri, che ti aiuteranno a coltivare un orto quasi senza fatica.

Attrezzi agricoli per un orto senza fatica

Secondo una famosa orticoltrice, Gertrude Jekyll, l’orto insegna la pazienza e l’attenta vigilanza.

La coltivazione di ortaggi richiede un grande lavoro, ma esistono strumenti e attrezzature che aiutano a lavorare in modo più efficiente e riducono la fatica, vediamo insieme quali sono:

Il motocoltivatore

Il motocoltivatore è molto utile soprattutto per chi decide di coltivare un grande appezzamento di terra, si sostituisce alla vanga e permette di ridurre il tempo di lavorazione del suolo. Ne esistono di diversi modelli e per tutte le tasche. Può essere un ottimo investimento per chi decide di dedicarsi alla coltivazione di ortaggi per molti anni.

Un altro “strumento” che può sostituirsi al motocoltivatore sono le galline, per scoprire come le galline possono aiutarti nella creazione e gestione dell’orto ti consiglio di leggere questo libro.

Il trapiantatore

Esistono due modelli di trapiantatore: uno professionale, adatto a chi ha intenzione di effettuare molti trapianti con un costo più elevato, che permette di trapiantare in modo veloce e senza doversi piegare e avere quindi mal di schiena. E uno meno costoso utile per seminare soprattutto bulbi in modo più veloce

PIANTATORE Veloce 3 BOCCHE con DISTANZIATORE TRAPIANTATORE PIANTINE E BULBI

Piantabulbi Automatico, Argento, 2x2x2 cm

La seminatrice

Per seminare in modo più veloce e preciso può essere utile acquistare la seminatrice, come per il motocoltivatore ne esistono di diversi modelli e prezzi, oltre a ridurre il tempo di semina permettono di seminare senza doversi piegare.

Per un orto più professionale consiglio questo

EARTHWAY 1001-B SEMINATRICE MANUALE DI PRECISIONE PER ORTAGGI – CON 11 DISCHI

Per chi gestisce un orto a livello hobbistico può andare bene anche questo

Wolf-Garten 71AAA007650 EA-M Seminatrice, Rosso, 15×26.1×39.5 cm

Il telo da pacciamatura

Il telo da pacciamatura è un’invenzione semplice che può essere di estremo aiuto per l’orticoltore, non solo impedisce alle erbacce di crescere, eliminando così il lavoro del diserbo, ma permette anche di ridurre la traspirazione di acqua da parte del suolo.

Oltre al telo possono essere usate per pacciamare anche la paglia, il compost e i trucioli di legno.

GardenGloss 50m² Telo Pacciamatura Contro Le Erbe Infestanti 50g/m² – Resistente allo Strappo e Permeabile all’Acqua – Elevata Resistenza UV

L’impianto d’irrigazione

Per ridurre il tempo d’irrigazione e il consumo d’acqua può essere utile installare nel proprio orto un impianto d’irrigazione, che se dotato di un timer può automatizzare l’intero processo. Oggi in commercio esistono diversi kit facili da montare, adatti anche a chi non ha esperienza.

Kit IRRIGAZIONE ORTO Ala GOCCIOLANTE 100 mq Passo 30 CM Completo di Filtro

Libri

Attraverso i libri è possibile conoscere nuove tecniche di coltivazione e trovare quella più adatta al proprio stile di vita. In particolare, consiglio la lettura di questi due libri:

La civiltà dell’orto. La coltivazione elementare

Attraverso questo libro Gian Carlo Capello insegna ai suoi lettori il metodo del non fare. I principi cardine di questo metodo di coltivazione sono:

  • nessuna lavorazione del terreno, neppure superficiale e neppure all’inizio della coltivazione;
  • nessun uso di fertilizzanti, antiparassitari, ammendanti e diserbanti (né chimici né organici né omeopatici);
  • nessuna rotazione colturale, consociazione varietale, compostaggio, sovescio, progettazione, calendarizzazione;
  • riduciamo al minimo l’apporto di acqua irrigua;
  • nessun intervento contro le cosiddette “malattie” né contro l’erba spontanea poiché considerate parte dei processi naturali di ripristino dell’equilibrio non comprensibili alla mente razionale;
  • non scegliamo dogmaticamente sementi antiche

Organic Gardening: The Natural No-Dig Way

In questa edizione di Organic Gardening, Charles Dowding (il guru del giardinaggio no dig), condivide il suo approccio organico e senza scavo all’orto, rivelando molte delle tecniche che gli consentono di coltivare verdure deliziose, mantenendo un terreno sano. Il suo metodo si basa su alcuni principi chiave come:

  • non arare;
  • diffondere materia organica sulla superficie del suolo;
  • utilizzare un sistema di aiuole permanenti e leggermente rialzate.

Nel libro Charles mostra inoltre come coltivare biologicamente molte varietà di frutta e verdura; cosa scegliere; quando seminare, piantare e raccogliere; e il modo migliore per evitare parassiti e malattie.

Conclusioni

Gestire un orto può essere faticoso e dispendioso in termini di tempo, ma con i giusti attrezzi e le giuste tecniche di coltivazione può diventare un’attività divertente e rilassante alla portata di tutti.

Continua a leggere gli altri articoli dedicati alla permacultura

vitaagricola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto
+