Come riconoscere una scrofa in calore

calore scrofa

Se allevi maiali e utilizzi l’inseminazione artificiale, monitorare il ciclo estrale nella scrofa è fondamentale per scoprire quando l’animale è in calore e quando procedere con l’inseminazione. La finestra di ovulazione è breve e bisogna quindi procedere con la fecondazione tempestivamente.

Il calore nelle scrofette e nelle scrofe è in media ogni 18-21 giorni. A seconda della particolare scrofa / scrofetta e del periodo dell’anno, questo può variare.

Vediamo bene insieme quali sono i segnali che permettono di determinare l’estro nei maiali.

Il calore nella scrofa come riconoscerlo

Ci sono due “fasi” del ciclo estrale che possono essere osservate fisicamente, scopriamo insieme quali sono e come riconoscerle.

Proestro

Il proestro è essenzialmente la fase che precede il calore, è il momento in cui vengono rilasciati estrogeni e ormoni in preparazione dell’ovulazione. A seconda della scrofa / scrofetta, questo può verificarsi da 2-3 giorni prima dell’estro. Ci sono molti segni fisici associati a questa fase che possono variare a seconda del singolo maiale. Questi segni ti avvisano che la scrofa sarà fertile entro pochi giorni ed è fondamentale per questo tenerla sotto controllo, bisogna controllare se si verifica:

  • arrossamento e gonfiore della vulva a causa dell’aumento dei livelli di estrogeni;
  • aumento della vocalizzazione e irrequietezza! Se ci fossero più scrofe e scrofette l’una con l’altra, potresti vederle mentre cercano di montarsi a vicenda;
  • aumento dell’interesse per i maschi;
  • scolo chiaro e appiccicoso dalla vulva;
  • appetito ridotto.

Estro

L’estro o calore è la fase del ciclo estrale che in cui avviene la rottura del follicolo e l’ovulazione, nelle scrofette è più breve e dura da 24-48 ore mentre da 36-72 ore nelle scrofe.

Per riconoscere una scrofa in calore bisogna applicare una pressione sulla schiena e sulla groppa e osservare se si verifica il riflesso d’immobilità, ossia se l’animale rimane completamente immobile, tiene la testa estesa in avanti, il dorso leggermente incurvato egli arti ben piantati come se dovesse portare un peso sul dorso. L’ovulazione inizia in genere 30 – 35 ore dopo la comparsa del riflesso dell’immobilità.

Altri segnali che indicano che la scrofa è in calore sono:

  • una progressiva riduzione dell’arrossamento e della tumefazione della vulva;
  • fuoriuscita dalla vulva di un muco torbido, denso, filante e di colore citrino.

Scopri di più sull’allevamento suino, continuando a leggere gli articoli presenti sul sito.

vitaagricola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto
+