Come ottenere la panna dal latte

COME OTTENERE LA PANNA

In quest’articolo vedremo come ottenere la panna partendo dal latte fresco non omogenizzato e procurarsi così anche del latte parzialmente scremato.

La panna o crema di latte è la parte grassa del latte, ottenuta per affioramento spontaneo a riposo oppure, oggi per velocizzare ed ottimizzare il processo, per centrifugazione.

Una volta ottenuta la panna sarà poi possibile, partendo da quest’ultima, preparare altri famosi latticini come: il burro e il mascarpone.

Caglio Liquido di vitello 100ml

 

Come ottenere la panna: 2 semplici passaggi

Per ottenere la panna bisogna lasciare riposare il latte, non omogenizzato, in frigo per 24 ore in un contenitore rigido, che abbia un’apertura sufficiente da consentire facilmente la successiva raccolta con un cucchiaio.

Dopo 24 ore, si può procedere a raccogliere la panna, un’operazione relativamente semplice che richiede poco tempo. Basta prendere un cucchiaio e una tazza dove depositare la creama, che sarà lo strato superficiale più denso che si è venuto a formare sul latte. Non bisogna preoccuparsi se in questa fase si raccoglie anche della parte più liquida (quindi quella più magra), tanto alla fine si può mescolare il tutto con un cucchiaio. Ovviamente più si sta attenti a raccogliere solo la parte solida, più concentrata sarà la panna.

Successivamente la panna può essere sottoposta ad un processo di risanamento con:

-Pastorizzazione a 90°C per 30” (panna fresca)

– trattamento UHT a 130-140°C per 2-6’ (panna da cucina).

Il latte che rimarrà da questo processo sarà scremato o parzialmente scremato, tutto dipenderà dalla quantità di grasso che si sarà riusciti ad eliminare.

Scopri di più sul mondo dei formaggi continuando a leggere gli articoli presenti sul sito.

vitaagricola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto
+