Coltivazione idroponica e acquaponica differenze e somiglianze

coltivazione idroponica

L’idroponica e l’acquaponica sono due metodi utilizzati in agricoltura per coltivare colture senza suolo. Entrambi i sistemi utilizzano una soluzione acquosa contenente sostanze nutritive come mezzo di crescita. Ma vediamo nel dettaglio cos’è la coltivazione idroponica e quali sono le differenze e somiglianze con la coltivazione acquaponica, che abbiamo analizzato nei precedenti articoli.

La coltivazione idroponica: cos’è e in cosa consiste

La coltivazione idroponica è la coltivazione di piante in acqua senza l’utilizzo di suolo. Non utilizzando la terra, nell’idroponica, le radici delle piante sono immerse direttamente in una soluzione acquosa contenente sostanze nutritive, che normalmente troverebbero nel terreno.

Somiglianze tra coltivazione idroponica e acquaponica

  • L’idroponica e l’acquaponica sono due metodi utilizzati in agricoltura per coltivare colture senza suolo.
  • Sia nella coltivazione idroponica che in quella acquaponica i nutrienti necessari alle piante vengono forniti nell’acqua.
  • Tutti i nutrienti devono essere forniti artificialmente alle colture poiché il terreno non viene utilizzato in entrambi i metodi.
  • Sia i sistemi idroponici che acquaponici sono stabili e producono rese elevate.
  • Nessun danno si verifica da parassiti in entrambi i sistemi di coltivazione.
  • Sia i sistemi idroponici che acquaponici richiedono livelli inferiori di acqua e nutrienti, rispetto ai metodi tradizionali.

Differenze tra idroponica e acquaponica

Acquaponica

Idroponica

L’acquaponica deriva dall’idroponica e a differenza di quest’ultima abbina alla coltivazione di piante l’allevamento di pesci

La coltivazione idroponica è la coltivazione di piante in acqua senza l’utilizzo di suolo.

Parte dei nutrienti necessari alle piante per crescere deriva dai rifiuti dei pesci

Tutti i nutrienti necessari alle piante vengono forniti alle piante attraverso l’acqua

I sistemi acquaponici sono più convenienti in quanto la materia organica fornita dai pesci viene utilizzata come fonte di nutrienti

I sistemi idroponici sono meno convenienti in quanto vengono utilizzati nutrienti chimici.

I sistemi acquaponici hanno un’elevata produttività producendo sia ortaggi che pesce

I sistemi idroponici hanno una produttività inferiore.

Gli impianti acquaponici sono più costosi richiedendo anche la creazione di sistemi di allevamento per i pesci

Gli impianti idroponici sono più economici rispetto a quelli acquaponici

vitaagricola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto
+